Per ricevere informazioni inserisci il tuo indirizzo Email
 
       

 

 
PRIMAVERA VERRA' del 08/02/2009
 
Primavera verrā
che m'incanta
di luci e colori.
Ecco, ora č dolce la neve
del tempo passato,
quando si fa caldo l'azzurro
e sull'acqua dello stagno
si riflette, contorto,
il passo esitante
dell'airone assorto.
E lontano,
oltre le canne inquiete
nella campagna,
il cantare chiassoso
di un uccello,
colorato e vanitoso,
che cerca una compagna.
Noi lasciamo i ricordi
che ci hanno a volte
scaldato l'inverno,
ora cantiamo l'adesso
che non ritorna.
Nel ritmo del tempo
rinnoviamo la vita
e sorridiamo,
ancora una volta
Primavera verrā.-

Gennaio 2008


(Di Silvano Sarasso: Sole in Acquario)

 

 
Per informazioni vi preghiamo di Contattare
info@ilrisvegliocentrostudi.com

 

Torna indietro