Per ricevere informazioni inserisci il tuo indirizzo Email
 
       

 

 
NETTUNO del 27/02/2009
 
"E’ il dio greco dei mari Poseidone. Egli ha per scettro un tridente che è diventato il simbolo del pianeta, ma in altri ideogrammi si ha più l’idea di un ‘diapason’. E’ possibile vedere il tridente (imperniato sul numero TRE riferibile al triregno cielo-terra-mare come la Trinità) come simbolo delle profondità inconsce che dominano il conscio, poiché le abissali profondità marine sono anche simbolo dell’inconscio e il deposito rimosso di tutti gli archetipi. Esso rappresenta tutte le metamorfosi psichiche e i grandi cambiamenti nella visione esistenziale della vita. Nettuno spinge (soprattutto nei Transiti) verso forme e bisogni diversi, sommuove le profondità dell’essere e apre nuovi orizzonti spirituali e psicologici. Può produrre grandi realizzazioni spirituali con una costante elevazione, favorisce l’esperienza mistica, ma può favorire anche i ‘paradisi artificiali’.
In astrologia è forse il pianeta più complesso e ricco di valori e si presta alle interpretazioni più profonde e sorprendenti. E’ considerato (insieme a Urano e Plutone) uno dei tre pianeti ‘collettivi’ nel senso che la sua espressione è innanzi tutto generazionale. Gran parte della simbologia nettuniana è in fase di sperimentazione, quindi quello che è certo è che è diventato il simbolo di tutto quello che in ciascuno di noi non è conscio e visibile. Ha in sé la valenza della METAMORFOSI."

(Da: Astrologia e Destino di R.Sicuteri)

 

 
Per informazioni vi preghiamo di Contattare
info@ilrisvegliocentrostudi.com

 

Torna indietro