Per ricevere informazioni inserisci il tuo indirizzo Email
 
       

 

 
MITHRA E IL TORO del 27/04/2009
 
"Il Toro, come simbolo mithraico e come segno astrologico,contiene l'archetipo della energaia istintuale indifferenziata: è nel secondo segno zodiacale, nella seconda casa dell'oroscopo che si determina il destino della libido di un individuo! Il Toro è il guardiano dell'Asse del Mondo, quindi ha un destino trascendente. Mithra vuole realizzare la sua natura, onorare il suo nome, che significa 'sole' e 'amore'. Ma per fare questo deve vincere proprio quell'aspetto che più lo trattiene lontano dal cielo: deve sacrificare l'istintuale, la sessualità, lo sfrenamento orgiastico...Mithra abbatte il Toro, rifiuta in sè la profonda libido per accedere ai tesori custoditi nel Sol. ...A nostro avviso questo mito conferisce al Toro zodiacale un grande ruolo catartico e trasformativo, ma riteniamo anche che non sempre nel Toro è ottenuta la sublimazione o la traslazione. Per questo molti soggetti Toro lamentano il conflitto, ma spesso rimangono consapevolmente, tragicamente risucchiati dal conflitto oppure 'uccidono' l'istintuale e aprono la via alla sublimazione soltanto parzialmente. ...E' lecito vedere un esempio abbastanza clamoroso e indubbiamente esauriente del mito mithraico e sacrificale del Toro proprio in Sigmund Freud, nato nel Toro e geniale creatore della teoria della sessualità, scopritore delle leggi inconsce, che non fece mistero delle sue personali sublimazioni e rimozioni dell'istintuale! Egli veramente sacrificò il suo Toro interno, la sessualità, trasponendola tutta - come investimento libidico - nelle sue grandi ricerche scientifiche."

(Astrologia e Mito di R.Sicuteri)

 

 
Per informazioni vi preghiamo di Contattare
info@ilrisvegliocentrostudi.com

 

Torna indietro