Per ricevere informazioni inserisci il tuo indirizzo Email
 
       

 

"Se comprendi la vanità di tutte le cose, la compassione nascerà nel tuo cuore; Se non farai alcuna distinzione fra te stesso e gli altri, sarai adatto a servire gli altri; E quando nel servire gli altri avrai successo, allora m

Nel giardino si fa rossa l'arancia, impercettibile il tempo danza sulla sua scorza, la ruota del mulino si stacca alla piena dell'acqua ma continua il suo giro e avvolge un minuto al minuto passato o futuro. Diverso tempo
"Era una mattinata movimentata, quando un anziano gentiluomo di un'ottantina di anni arrivó per farsi rimuovere dei punti da una ferita al pollice.Disse che aveva molta fretta perché aveva un appuntamento alle 9:00. Rilevai la pres
… “Il fine della liberazione creativa della personalità illuminata dallo spirito … è un uomo “solare”, cioè una persona da cui lo spirito irradia con uno splendore cosciente. E’ come un “Corpo di Diamante” , un corpo di luce, espre

IL GURU INDU' NON HA DIFETTI Il guru indù non ha difetti, perché quello che hai di fronte non è un corpo di carne, è la manifestazione di Shiva o di Krishna. A Shiva e a Krishna non puoi rifiutare nulla. E se ti dicono che Krish

"Nella Quinta Casa ciò che è stato assimilato, stabilizzato, integrato o costruito nella Quarta Casa, produce potenziale energia o potere che divengono disponibili per essere usati. A livello biologico, questa non è solo l'energia
"Se l'Ariete dice: 'Io esisto' il Leone dice: 'Io esisto e mi riproduco'. Perchè questo? Perchè nel Leone c'è anche questa sorta di senso di immutabilità all'interno, questo bisogno di sentirsi immortale. L'Eroe sa che morirà, ma s
"C'era una volta …una comunità di gamberi di fiume. Naturalmente tutti quanti camminavano all'indietro. Ma un bel giorno in questa comunità nacque un gamberetto piccolo piccolo così piccolo che non se n'era mai visto un altro. Mera
"Si colloca saldamente nel campo della figura della Madre: esso fa la sua apparizione nella saga delle Fatiche di Eracle, in particolare durante la battaglia dell'eroe contro l'Idra, il mostro dalle nove teste di serpente che infes
Alla luna O graziosa luna, io mi rammento Che, or volge l'anno, sovra questo colle Io venia pien d'angoscia a rimirarti: E tu pendevi allor su quella selva Siccome or fai, che tutta la rischiari. Ma nebuloso e tremulo

 

  1 l 2 l 3 l 4 l 5 l 6 l 7 l 8 l 9 l 10 l 11 l 12 l 13 l 14 l 15 l 16 l 17 l 18 l 19 l 20 l 21 l 22 l 23 l 24 l 25 l 26 l 27 l 28 l 29 l 30 l 31 l 32 l 33 l 34 l 35 l 36 l 37 l 38 l 39 l 40 l 41 l 42 l 43 l 44 l 45 l 46 l 47 l 48 l 49 l 50