Per ricevere informazioni inserisci il tuo indirizzo Email
 
       

 

ARIA: "Allora, cosa pensi di mio fratello?" ACQUA: "Non mi piace." ARIA: "Non ti piace? Ma è mio fratello.Perchè non ti piace?" ACQUA: "Non so. E'solo che non mi piace. Preferirei non vederlo spesso. Ha un certo qualcosa..
"Infiniti mondi ho vissuto, e illusioni, nel tempo passato. In persone diverse, di volta in volta, ho supposto di credermi vero, non avendo lo specchio fornito dal tempo che insulta il ricordo. Forse, il futuro soltanto
LA CIOTOLA Un novizio, appena entrato nel monastero, domandò al maestro Chao-chou: “Ti prego, spiegami che cosa devo fare per raggiungere l’illuminazione”. “Hai mangiato la tua zuppa?” “Sì.” “Allora, l
L'INCANTO DEL TEMPO un abbraccio affettuoso per aver permesso la realizzazione di questa magnifica esperienza dal fascino indescrivibile. Un percorso che ha 'risvegliato' non solo lo spirito, ma anche la capacità di 'guardare' con
"Gli errori, come pagliuzze, galleggiano sulla superficie: chi cerca perle deve tuffarsi nel profondo." (John Dryden) "Va più lontano una persona scema che cammina, che cento persone intelligenti che stanno sedute."
"Il glifo dei Gemelli è rappresentato da due unità parallele tenute insieme da due aste verticali...Nel corpo è importante la simbologia del doppio, ma essa è presente anche negli altri segni d'aria; nella Bilancia con i due piatti
"C'era una volta una coppia con un figlio di 12 anni e un asino. Decisero di viaggiare, di lavorare e di conoscere il mondo. Cosi partirono tutti e tre con il loro asino. Arrivati nel primo paese, la gente commentava: "Guardate
Anche la seconda giornata di questa iniziativa si è conclusa nel migliore dei modi. Un GRAZIE alla D.ssa Picchi per la sua competenza e simpatia. Un GRAZIE a: gruppo Pianelli, Daniela e sua madre, Edoardo e Marisa, Mara e Ant
"(...) Eppur di là l'alterna eco d'un inno giungeva al cuore, o forse era nel cuore. Da destra il giorno si movea col sole, portando il canto e l'opere di vita, verso sinistra, al mesto occaso, donde co' suoi pianeti si volgea
"Carmo, zitto, è uno che resiste, però è cocciuto come nun zo che: nun j'ariesce da capitte a te puro si vede ch'ha sbajato, inziste. Sa guadambia' pe' la famija e sé sbrojànnose ne l'arti più realiste. Odia cambià: er nòvo nun

 

  1 l 2 l 3 l 4 l 5 l 6 l 7 l 8 l 9 l 10 l 11 l 12 l 13 l 14 l 15 l 16 l 17 l 18 l 19 l 20 l 21 l 22 l 23 l 24 l 25 l 26 l 27 l 28 l 29 l 30 l 31 l 32 l 33 l 34 l 35 l 36 l 37 l 38 l 39 l 40 l 41 l 42 l 43 l 44 l 45 l 46 l 47 l 48 l 49 l 50